domenica 17 Ottobre 2021

Dramma a Cisterna, i mediatori continuano a parlare con il carabiniere. Ore di apprensione

I mediatori arrivati da Livorno sono in contatto continuo con il carabiniere di 44 anni, in servizio a Velletri, che stamattina ha sparato alla moglie e che si è barricato in casa con le due figlie di 14 e 8 anni. Stanno cercando un canale di comunicazione per tentate di convincerlo ad uscire dall’appartamento. Ancora non ci sono notizie delle due ragazze che sono chiuse in casa con il padre da oltre 7 ore ormai. Sembra che non sia stato possibile parlare con loro.

I residenti questa mattina hanno sentito esplodere 5 colpi di pistola in due momenti diversi, ma anche su questo il comandante dei carabinieri Vitagliano non dà conferme: “Era l’alba e le persone sono state svegliate dai colpi, le testimonianze non sono concordanti e anche gli stessi residenti non sono certi di quanto ricordano. Stanno lavorando dei professionisti e la conclusione della vicenda dipenderà da come evolverà la mediazione”.

Intanto già qualche ora fa è stato staccato il gas nella palazzina e la scuola elementare poco distante questa mattina è rimasta chiusa. La zona vicina alla palazzina è stata evacuata ed era stato consigliato prima di chiudere le persiane e le finestre.

Silvia Colasanti
Giornalista pubblicista dal 2009 ha cominciato a scrivere nel 2005. Laureata in Scienze politiche, con un Master in Diritto europeo, ha lavorato per tre anni (tra le altre esperienze) nella redazione de Il Tempo Latina, poi come redattrice al Giornale di Latina. Si occupa essenzialmente di cronaca, in particolare di cronaca giudiziaria

CORRELATI

spot_img
spot_img