domenica 23 Giugno 2024
spot_img

Donna scomparsa a Sezze, ritrovata in zona impervia dopo ore di ricerche

Una storia a lieto fine quella che ha coinvolto una donna straniera, scomparsa nella serata di ieri lungo il costone della collina di Sezze e ritrovata alcune ore dopo dai volontari della Protezione Civile. L’allarme è scattato intorno alle 23:00, quando i familiari della donna, di origine rumena e di 64 anni, hanno contattato le forze dell’ordine poiché non era rientrata a casa e risultava irrintracciabile.

Intervento del Sindaco e Avvio dei Soccorsi

Informato dell’accaduto, il sindaco Lucidi ha prontamente attivato la macchina dei soccorsi. Le ricerche si sono subito concentrate nella zona del mercato, nei pressi dell’Anfiteatro Romano, noto anche come “ecomostro”. Alcuni ragazzi avevano infatti segnalato di aver visto una figura sfruttare un buco nella recinzione in alluminio del parcheggio e dirigersi verso il costone.

Ricerche e Mobilitazione della Protezione Civile

I Vigili del Fuoco hanno battuto la zona per alcuni minuti, ma successivamente hanno richiesto l’intervento dei volontari dell’associazione Città di Sezze ANVFC, più esperti del territorio. Sandro, uno dei volontari che ha ritrovato la donna, ha spiegato: “Era una situazione delicata. Non sapevamo dove cercare, quindi abbiamo battuto la zona palmo a palmo, compreso l’ecomostro visitando stanza per stanza. Il costone è molto scosceso e pericoloso, soprattutto di notte, anche a causa dei cinghiali che possono diventare letali se si sentono minacciati.”

Ritrovamento della Donna

Nonostante il comandante dei Vigili del Fuoco avesse chiesto di sospendere le ricerche fino al mattino seguente, Sandro ha seguito il suo intuito: “Sentivo che la signora era vicina. Infatti, ho sentito un sospiro e, insieme a Olindo e Carlo Enrico, l’abbiamo trovata. Mi ha raccontato che aveva avuto una brutta discussione con i familiari e non voleva farsi trovare. Era caduta e svenuta per alcuni minuti”.

Conclusione e Trasferimento in Ospedale

La donna è stata ritrovata intorno alle 2:00 della notte, sedata e successivamente trasferita presso l’ospedale di Latina per accertamenti. Sandro ha aggiunto: “Le siamo stati vicini in attesa che arrivassero i paramedici, l’abbiamo tranquillizzata e per fortuna tutto è finito bene”.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img