di Redazione – Nonostante le rassicurazioni del subcommissario Canaparo, i genitori degli alunni della Don Milani si sono riuniti puntuali alle 9 del mattino davanti al palazzo comunale per manifestare.

La condizione dell’istituto scolastico preoccupa tutti e le famiglie lamentano di essere state ignorate fino ad ora quando mancano pochi giorni all’inizio della scuola e ora i ragazzi sono costretti a fare lezioni in condizioni provvisorie e approssimative.

Molti gli striscioni e anche i disegni dei bambini, “voglio la mia scuola” si legge su uno dei tanti portati in corteo; “Aule vostro dovere, nostro diritto” è un’altra scritta.