lunedì 17 Giugno 2024
spot_img

Domenica l’intitolazione del piazzale antistante la Chiesa del Salto di Fondi a Don Oreste Ripoli

Grande attesa nella comunità del Salto di Fondi per la cerimonia di intitolazione del piazzale antistante la Chiesa San Pio X e Regalità Maria SS. a Don Oreste Ripoli, primo parroco della contrada. La figura del sacerdote, scomparso nel 2004, è ancora oggi profondamente amata e rispettata dai residenti, che ricordano con affetto la sua straordinaria capacità di confronto e ascolto.

Don Oreste Ripoli: Un Educatore e Guida Spirituale

Don Oreste Ripoli è stato un punto di riferimento per la comunità. Con la sua dolcezza, empatia e sorriso sempre presente, ha incarnato l’idea di educazione in senso letterale. La sua grande capacità di ascolto ha aiutato molte persone, tanto che la comunità del Salto ha deciso di avviare una petizione per intitolare il piazzale a suo nome.

Il Processo di Intitolazione: Una Decisione Collettiva

In occasione dell’anniversario dell’ordinazione sacerdotale di Don Oreste, e a seguito della raccolta firme, l’amministrazione comunale, con il benestare della Curia, ha avviato le pratiche per l’intitolazione. “Don Oreste Ripoli, parroco della comunità, si è sempre distinto per le sue opere di fratellanza e di vicinanza ai più bisognosi – recita la delibera con cui la giunta Maschietto ha dato impulso all’intitolazione – offrendo un aiuto e un sostegno, senza distinzioni di classi sociali. Ha vissuto la sua esistenza donandosi agli altri e si è speso in prima persona per la sua comunità”.

La Cerimonia di Intitolazione

La cerimonia si terrà domenica 26 maggio, a partire dalle 9:30, e vedrà la partecipazione del sindaco di Fondi, Beniamino Maschietto, e dell’arcivescovo di Gaeta, Monsignor Luigi Vari. Dopo l’accoglienza delle autorità civili e religiose, avrà luogo la cerimonia di intitolazione e la benedizione del sagrato, seguita da una Messa in suffragio del sacerdote.

Un Riconoscimento Meritato

La decisione di intitolare il piazzale a Don Oreste Ripoli rappresenta un riconoscimento doveroso per una figura che ha lasciato un segno indelebile nella comunità del Salto di Fondi. La cerimonia di domenica sarà un momento di grande emozione e ricordo, un tributo a un uomo che ha dedicato la sua vita al servizio degli altri.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img