giovedì 8 Dicembre 2022

Désirée, rigettata la richiesta di scarcerazione anche per Yusif Salia

Rigettata la richiesta di scarcerazione per Yusif Salia, il ghanese coinvolto nell’omicidio di Désirée. La 16enne di Cisterna è stata trovata morta nel quartiere di San Lorenzo a Roma dopo aver assunto un mix letale di droga e farmaci.

Salia resta dentro per ora per la detenzione di sostanza stupefacente. Quando è stato arrestato infatti gli investigatori avevano trovato anche 11 chili di marijuana. Sulla richiesta di scarcerazione, sempre al tribunale del Riesame, relativa invece alle accuse di omicidio, violenza sessuale e cessione di droga, il ricorso è stato fissato il 29 novembre.

L’accusa di omicidio era caduta per Chima Alinno e Brian Minteh, due dei quattro arrestati per la morte di Desirée. L’imputazione è stata invece confermata a carico del senegalese di 26 anni, Mamadou «Paco» Gara.

Silvia Colasanti
Giornalista pubblicista dal 2009 ha cominciato a scrivere nel 2005. Laureata in Scienze politiche, con un Master in Diritto europeo, ha lavorato per tre anni (tra le altre esperienze) nella redazione de Il Tempo Latina, poi come redattrice al Giornale di Latina. Si occupa essenzialmente di cronaca, in particolare di cronaca giudiziaria

CORRELATI

spot_img
spot_img