mercoledì 28 Settembre 2022

Delrio a Formia, D’Arco: passerella politica per mascherare l’agonia dell’amministrazione

L’amministrazione di Formia non attraversa un buon momento, non si sono ancora placate le polemiche relative all’approvazione dell’assestamento di bilancio solo con l’aiuto di Forza Italia che si è assentata e in seconda convocazione. Adesso nuove accusano arrivano all’indirizzo di Bartolomeo da parte dell’ex assessore provinciale Silvio D’Arco.

D’Arco prende spunto dall’incontro organizzato dall’amministrazione con il Ministro Del Rio sul tema del Piano Regolatore Generale.

“La verità – scrive D’Arco – è che l’attuale “maggioranza” in evidente stato di agonia, sia politica che amministrativa, tenta miseramente di aggrapparsi a vuote operazioni d’immagine con richiamo a personaggi altisonanti come il Ministro del Rio le cui funzioni non hanno nulla a che fare con le tematiche urbanistiche di esclusiva competenza in capo alla Regione Lazio”.

Secondo D’Arco queste “passerelle politiche” servono solo per distrarre “dall’agonia amministrativa ed da questa ibrida coalizione politica che si trascinano da oltre un anno, una situazione gravissima che sta di fatto isolando la città dal contesto comprensoriale e collassando gravemente lo sviluppo urbanistico, l’economia e l’occupazione di Formia”.

“Per queste ragioni – conclude – ritengo necessario ed urgente uno scatto di orgoglio civico capace di mobilitare le migliori risorse umane, professionali, culturali, sociali e politiche per costruire insieme un moderno progetto organico e strategico per nostra città e per guidare un nuovo e più avanzato processo politico e democratico di sviluppo economico, sociale e civile per ridare a Formia il suo ruolo (perduto) di città-volano di sviluppo per l’intera area del sud pontino”.

CORRELATI

spot_img
spot_img