Degrado e vandalismo al Monumento ai Caduti, appello dell’Associazione Combattenti e Reduci

vandalismo-monumento-caduti
Il monumento imbrattato

L’Associzione Nazionale Combattenti e Reduci si è appellata al sindaco di Latina Damiano Coletta per ripristinare il decoro al Monumento dei Caduti di tutte le Guerre del Parco Falcone Borsellino. Lo ha fatto con una lettera protocollata dagli uffici di Piazza del Popolo.

Il presidente, l’avvocato Simone Di Liginio, segnala al sindaco: “Il costante e quotidiano utilizzo improprio a cui è sottoposto il Monumento Cittadino ai Caduti di Tutte le Guerre, conseguente allo stato di degrado ed incuria in cui viene lasciato senza l’esercizio di un adeguato controllo che richiederebbe tale luogo per ciò che rappresenta nel sentimento della nostra comunità”.

“Sono a manifestarle il disagio della nostra Associazione – prosegue la lettera – a seguito di nuovi e deprecabili atti di vandalismo che hanno interessato il nostro Monumento, che testimoniano come lo stesso sia ormai, da anni, preda di bivacchi ed indiscriminato uso quotidiano che oltraggia la sacralità del luogo e la memoria dei nostri caduti di tutte le guerre”.

L’associazione chiede quindi che il Comune intervenga per restaurare il monumento. Oltre a questo, chiede che sia apposta sul pennone la bandiera nazionale, dono di cui vorrebbe farsi carico l’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci.

Adesso si attende la risposta del sindaco Coletta e dell’Amministrazione Comunale

SHARE