sabato 24 Febbraio 2024
spot_img

Definitiva la confisca del patrimonio di 150 milioni di euro dell’imprenditore Perrozzi

La confisca dei beni dell’imprenditore Fabrizio Perrozzi, per un valore di 150 milioni di euro, disposto dal Tribunale di Latina nel 2013 è ora definitiva. Immobili e società passano ora nelle mani dello Stato. Duro colpo la decisione della Corte di Cassazione che ha sottolineato in questo modo la validità delle indagini coordinate dal sostituto procuratore Nunzia D’Elia. In quel contesto all’imprenditore fu applicata la sorveglianza speciale e l’obbligo di soggiorno a Milano, dove ancora risiede.
“Su Perrozzi – aveva detto la stessa D’Elia – si potrebbe scrivere un libro molto avvincente. La sua è una pericolosità specifica: si occupa di aggressioni di patrimoni”.

Il pm aveva riassunto in aula i precedenti dell’imprenditore, per avvalorare la tesi che il patrimonio messo sotto sequestro preventivo fosse frutto di ingegnose attività criminali. Tra i beni sequestrati ci furono 147 immobili, società, Porsche e Aston Martin.

Perrozzi venne arrestato già nel 2006 in Veneto, per una frode con l’Iva sui telefonini per mezzo miliardo, vicenda per cui ha patteggiato una pena a tre anni e subito una seconda condanna a 3 anni e 2 mesi. Il 57enne è inoltre finito nell’inchiesta sul crac da un miliardo della Etr di Cisterna, ritenuto frutto di bancarotta, e su quella relativa all’Italcraft di Gaeta.

D’Elia lo definì “particolarmente vivace: inizia la sua carriera nel 1990 con una piccolissima truffa immobiliare, da cui si capisce però subito la sua personalità, la sua grande capacità di convincimento. Da quel momento in poi – aveva continuato – iniziano a scomparire le sue denunce dei redditi sostanziose”.

Silvia Colasanti
Silvia Colasanti
Giornalista pubblicista dal 2009 ha cominciato a scrivere nel 2005. Laureata in Scienze politiche, con un Master in Diritto europeo, ha lavorato per tre anni (tra le altre esperienze) nella redazione de Il Tempo Latina, poi come redattrice al Giornale di Latina. Si occupa essenzialmente di cronaca, in particolare di cronaca giudiziaria

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img