mercoledì 24 Luglio 2024
spot_img

“Decido io…dico No alla violenza”, al palazzo comunale di Formia l’atto finale del progetto promosso dalla regione

La Sala Ribaud del Palazzo Comunale di Formia ha ospitato l’evento conclusivo del progetto “Decido io…dico No alla violenza”. Finanziato dalla Regione Lazio, il progetto ha durato un anno ed è stato dedicato alla prevenzione e al contrasto della violenza di genere, nonché all’empowerment femminile e alla promozione delle pari opportunità.

Presenze Illustri e Interventi Significativi

L’evento è stato moderato dalla scrittrice Rossella Serao e ha visto la partecipazione di figure chiave come l’Assessore alle Politiche Sociali di Formia, Rosita Nervino, il Vicesindaco e Assessore al Turismo, Giovanni Valerio, e Filomena Lamberti, una donna che ha coraggiosamente condiviso la sua personale esperienza di sopravvivenza alla violenza.

Focus Educativo e Culturale

L’iniziativa ha posto una forte enfasi sull’importanza dell’educazione nelle scuole come mezzo per trasmettere valori di rispetto e parità di genere, mirando a eradicare la cultura della prevaricazione che spesso supporta e legittima la violenza nelle relazioni intime e sociali.

Contributi da Esperti e Funzionari

Importanti contributi sono arrivati da Emilia Cento, funzionaria della direzione dell’Area Pari Opportunità della Regione Lazio, e Maria De Tata, responsabile dell’associazione ‘Mai più vittima ODV’, insieme a Maria Rosaria Scognamiglio del CSV Lazio, che hanno sottolineato l’importanza di cambiare la cultura di violenza e discriminazione.

Un’impegno Comune e Futuri Sviluppi

Gli amministratori comunali di Formia, inclusi il sindaco Gianluca Taddeo e l’assessore Nervino, hanno ribadito l’impegno dell’ente locale nel promuovere iniziative che sensibilizzino la comunità, in particolare le nuove generazioni, sulla non violenza. Questo impegno si manifesta attraverso la continua valorizzazione delle iniziative educative che promuovono il dialogo e la comprensione.

Un Momento di Condivisione e di Arte

L’evento ha anche offerto agli studenti l’opportunità di esprimere la loro percezione della violenza attraverso varie forme d’arte, come dipinti, sculture e poesie, che sono stati presentati come parte della cerimonia di chiusura, dimostrando il potere dell’espressione artistica nella lotta contro la violenza.

Conclusione e Impegno Rinnovato

In conclusione, il progetto “Decido io…dico No alla violenza” ha dimostrato un forte impegno comunitario nel trattare e prevenire la violenza di genere a Formia, con un chiaro messaggio di supporto e solidarietà verso le vittime e un invito all’azione continua per tutti i cittadini.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img