giovedì 8 Dicembre 2022

Danneggia il pronto soccorso e rapina un bistrot, al giudice: “Mi sentivo agitato”

È stato interrogato questa mattina dal nuovo giudice per le indagini preliminari del tribunale di Latina, Mario La Rosa, il ragazzo che due giorni fa a Fondi ha danneggiato il pronto soccorso e poi rapinato un bistrot.

Difeso dagli avvocati Giulio Mastrobattista e Maurizio Forte, ha risposto alle domande del gip durante l’interrogatorio di convalida. “Quel giorno mi sentivo agitato”, ha detto al giudice. Ha spiegato che per questo era andato al pronto soccorso dove gli avevano dato dei sedativi, poi ha raccontato di come i farmaci lo avrebbero confuso.

All’ospedale, in preda a una crisi di nervi, aveva colpito un’autoambulanza e danneggiato anche un’latra auto parcheggiata lì vicino. Poi era entrato al bistrot Garn Cafè e, armato di un pezzo di plastica, si era fatto consegnare mille euro contenuti nella cassa. Erano stati i carabinieri di Monte San Biagio a rintracciarlo e arrestarlo per diversi reati. Il giudice si è riservato sulla decisione.

Silvia Colasanti
Giornalista pubblicista dal 2009 ha cominciato a scrivere nel 2005. Laureata in Scienze politiche, con un Master in Diritto europeo, ha lavorato per tre anni (tra le altre esperienze) nella redazione de Il Tempo Latina, poi come redattrice al Giornale di Latina. Si occupa essenzialmente di cronaca, in particolare di cronaca giudiziaria

CORRELATI

spot_img
spot_img