lunedì 17 Gennaio 2022

Daniele Nardi, riprende a nevicare sul Nanga Parbat: i soccorsi non arrivano

Niente da fare. La neve frena ancora le ricerche di Daniele Nardi e Tom Ballard sul Nanga Parbat. A fornire aggiornamenti è l’ambasciatore italiano in Pakistan Stefano Pontecorvo via Twitter: “Ha ripreso a nevicare sul Nanga Parbat non consentendo agli elicotteri
di arrivare al Campo Base sul Nanga oggi. Alex Txikon e la sua squadra avvieranno la ricerca di Daniele Nardi e Tom Ballard domattina tempo permettendo. Le squadre di soccorso sono ora a Skardu”.

Dunque tutto rimandato, anche oggi non si potrà procedere con le ricerche dell’alpinista di Sezze e del compagno di spedizione inglese.

Con il passare dei giorni e il tempo perso a causa del maltempo, si riducono le speranze di trovare vivi Daniene Nardi e Tom Ballard. Dal Nanga Parbat riferiscono di venti di 130-140 km/h. Cresce invece la raccolta fondi per contribuire ai soccorsi: in poche ore sono stati versati 107 mila euro, a dimostrare una catena di solidarietà di tante persone che sono certe di poter rivedere Daniele e Tom.

Lo staff di Daniele Nardi

Questo il messaggio via Facebook dello staff dell’alpinista di Sezze: “Col cuore pesante vi informiamo che gli elicotteri dell’aviazione pakistana non sono riusciti a condurre il team di soccorso capitanato da Alex Txikon al campo base del Nanga Parbat, a causa delle nevicate che hanno ricominciato a cadere copiose sulla montagna. Vista la situazione meteo e i rischi in termini di sicurezza, i piloti hanno deciso di atterrare a Jaglot e alla fine di ritornare a Skardu. Un nuovo tentativo è previsto per domattina, tempo permettendo.”

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo è parte della redazione di LatinaQuotidiano dal 2014. Qui ha alimentato la sua passione per il giornalismo, l'informazione e il web. Nei suoi studi figurano una laurea in Editoria Multimediale e Nuove Professioni dell'Informazione e un master in Web & Social Media Marketing.

CORRELATI

spot_img
spot_img