Home Cronaca Le parole dell’assessore D’Amato sul rischio, per il Lazio, di finire di...

Le parole dell’assessore D’Amato sul rischio, per il Lazio, di finire di nuovo in zona gialla

0
Alessio D'Amato

Erano presenti anche il presidente della regione Lazio, Nicola Zingaretti, e l’assessore alla Sanità, Alessio D’Amato, all’inizio dei lavori di ampliamento – che prevedono la costruzione di un nuovo edificio – del polo ospedaliero dell’Aou Sant’Andrea di Roma. “Oggi facciamo una bellissima conquista per tutta la nostra comunità – ha detto il governatore – Questo ospedale ha 20 anni e in questi 20 anni è capitato di tutto. Siamo sprofondati nell’abisso con la chiusura di ospedali e la follia della cartolarizzazione e ne siamo usciti. Ora abbiamo aperto una nuova stagione di investimenti e di ricostruzione. Non dobbiamo fermarci ma migliorare. Il Lazio post Covid sarà meglio di quello di prima”.

L’assessore, a margine della cerimonia, ha parlato anche del rischio che la regione corre di finire in zona gialla dopo l’aumento di casi di contagio da covid 19: “Oggi pomeriggio – ha detto D’Amato – ci sarà una call internazionale dello Spallanzani con l’istituto di Johannesburg. Credo che potranno emergere argomenti tecnicamente interessanti. Noi ci affidiamo a quanto ci dice lo Spallanzani. Non vedo il rischio della zona gialla. Avremo un Rt in calo con un valore leggermente sopra a 1. La curva piano, piano, si sta raffreddando. L’impegno ora è sui richiami del vaccino, lunedì ci sono state 50mila prenotazioni di persone sopra i 18 anni e domani raggiungeremo il traguardo delle 700mila terze dosi”.

Exit mobile version