sabato 13 Luglio 2024
spot_img

Dal 19 al 22 giugno la XIII edizione del Festival Letterario di Ventotene “Gita al faro”

Dal 19 al 22 giugno, l’isola di Ventotene ospiterà la XIII edizione del Festival Letterario “Gita al Faro”, ispirato all’omonimo romanzo di Virginia Woolf. Diretto da Loredana Lipperini, il festival è ideato e organizzato da Francesca Mancini, Laura Pesino e Vania Ribeca. L’evento è promosso dall’Associazione per Santo Stefano in Ventotene Onlus, in collaborazione con la Libreria Ultima Spiaggia e il patrocinio del Comune di Ventotene, della Lega Navale Italiana e con il supporto di Intesa Sanpaolo.

Ospiti e Programma del Festival

Il festival vedrà la partecipazione di sei illustri ospiti: Annalisa Camilli, Giulia Caminito, Gaja Cenciarelli, Veronica Galletta, Fabio Genovesi, Teresa Radice e Stefano Turconi. Gli autori incontreranno il pubblico in Piazza Castello presso la libreria Ultima Spiaggia nelle serate di mercoledì, giovedì e venerdì. La conclusione del festival, sabato 22 giugno, sarà caratterizzata da una serata di letture di inediti scritti sull’isola, accompagnate dalle musiche originali del pianista Matteo Rossi.

Un Festival Unico nel Suo Genere

Loredana Lipperini, direttrice artistica, ha spiegato: “Gita al Faro non è un festival come gli altri. Quando, anni fa, Lidia Ravera ebbe l’idea di chiamare a raccolta otto scrittori a Ventotene, si capì subito che Gita al Faro non avrebbe proposto semplicemente presentazioni di libri e conversazioni con i villeggianti. A Gita al Faro c’è soprattutto l’idea del dono. Un dono che l’isola fa a chi scrive, restituendogli la solitudine e la bellezza di sette giorni in cui si è chiamati soltanto a osservare, respirare, e restituire. Un dono che gli scrittori fanno all’isola, nel racconto finale che viene letto con il faro alle spalle.”

Collaborazione con la Lega Navale Italiana

“Siamo lieti di patrocinare e di partecipare a Gita al Faro, il Festival letterario di Ventotene. Uno dei compiti istituzionali della Lega Navale Italiana da 127 anni è quello di promuovere l’amore per il mare, la cultura e le tradizioni marittime,” ha dichiarato l’Ammiraglio Donato Marzano, presidente della Lega Navale Italiana. Durante il festival, la Lega Navale Italiana organizzerà attività di avvicinamento al mare con la Delegazione di Ventotene, utilizzando anche le “barche della Legalità,” imbarcazioni confiscate alla criminalità organizzata e impiegate in iniziative culturali e sociali.

Focus sul Carcere Borbonico di Santo Stefano

Un’attenzione particolare sarà dedicata al settecentesco carcere borbonico di Santo Stefano. L’Associazione per Santo Stefano in Ventotene Onlus, promotrice del festival, è impegnata da anni nella salvaguardia di questo sito storico. Durante il festival, saranno presentati i volumi “Uccidi il tiranno” di Pier Vittorio Buffa, Bruno Manfellotto e Anthony Santilli, e “Fuga da Santo Stefano” di Vittorio Buongiorno, editi da Ultima Spiaggia.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img