Visioni Corte International Short Film Festival Gaeta
Il comico statunitense Jerry Lewis

E’ pronta al decollo, con un programma ricco di novità, la settima edizione di Visioni Corte International Short Film Festival. Dal 15 al 20 Ottobre alle 20.30, presso il Teatro Ariston di Gaeta e non più al Castello Baronale di Minturno, accoglierà il grande pubblico appassionato di cinema internazionale.

Ben 62 i cortometraggi proiettati durante le sei serate, provenienti da 22 Paesi dei cinque continenti e scelti tra le 1032 opere partecipanti. Cinque le categorie per cui concorreranno: fiction internazionale, fiction italiana, animazione, documentario e videoclip. Variegate inoltre le tematiche: dal bullismo all’omosessualità, dal terrorismo ai social network, dalla diversità all’immigrazione fino alle commedie. Tra i film in gara figurano anche “Bismillah” di Alessandro Grande, vincitore del David di Donatello. I corti saranno valutati da un’attenta giuria composta dall’attore e regista Pietro de Silva; da Cristiana Astori, scrittrice di romanzi noir; da Francesca Bertuzzi, scrittrice e sceneggiatrice; dai critici cinematografici Claudio Bartolini, Roberto Donati e Alessandro Izzi; dall’attore e regista Ferdinando Maddaloni; da Giorgio Mennoia, regista e direttore del Centro Universitario Teatrale di Cassino e dal regista di serie tv Mediaset Luigi Parisi.

Ma Visioni Corte prevede quest’anno anche quattro eventi speciali. Mercoledì 17 ottobre alle 10, si svolgerà il primo matinée con le scuole. Il regista italo-marocchino Elia Moutamid presenterà il suo docu-film “Talien”. Seguirà giovedì 18 ottobre, sempre alle 10 un altro appuntamento con i ragazzi, dal titolo “Lezioni di Clown”. Una conferenza/spettacolo presentata dall’artista internazionale Peter Ercolano che renderà omaggio al grandissimo attore e comico statunitense Jerry Lewis, scomparso un anno fa. Venerdì 19 ottobre alle 18, presso lo Yacht Club Café -Base Nautica “Flavio Gioia” di Gaeta si parlerà di “Giallo all’italiana” con il critico cinematografico Claudio Bartolini, autore del volume “Il cinema giallo-thriller italiano” e con i registi Sergio Martino, autore dei film come “Lo strano vizio della signora Wardh”  e “Tutti i colori del buio”, ed Eros D’Antona, autore di “Die in one day”. L’ultimo attesissimo evento speciale vedrà la proiezione in anteprima del cortometraggio “Il nome che mi hai sempre dato” di Giuseppe Alessio Nuzzo, girato a Gaeta e ispirato alla storia di Giuseppe Giordano: l’anziano vedovo che porta ogni giorno sul lungomare la foto dell’amatissima moglie scomparsa. Il corto sarà proiettato durante la serata di premiazione di sabato 20 ottobre alle 20.45, presso il Teatro Ariston di Gaeta, alla presenza del regista.

Insomma un intenso cartellone cinematografico che è stato reso possibile grazie alla direzione artistica di Gisella Calabrese, all’organizzazione dell’associazione culturale “Il Sogno di Ulisse”, al sostegno della Direzione Generale Cinema e dell’Assessorato alla Cultura della Regione Lazio. Inoltre Visioni Corte International Short Film Festival aderisce alla Federazione Italiana dei Cineclub e all’Associazione Festival Italiani di Cinema. Fa parte di EuroShort e ha ottenuto per la seconda volta la medaglia dal Presidente della Repubblica. Gode del patrocinio del Parlamento Europeo Mibact, ENIT – Agenzia Nazionale del Turismo, della Regione Lazio, della Provincia di Latina, dei comuni di Gaeta e Minturno, di Roma Lazio Film Commission, di Latina Film Commission e della Confcommercio Lazio Sud. Tra i partnership spicca quella con la piattaforma americana iPitch.tv.