lunedì 17 Gennaio 2022

Crollo Oasi di Kufra, colpa di un calciatore del Latina. Maietta: una ragazzata

di Redazione – “Una leggerezza di un bravo ragazzo” sarebbe stata questa la causa del crollo del soffitto nella discoteca Le Saline dell’Oasi di Kufra a Sabaudia. Alla festa partecipavano anche molti calciatori del Latina reduci dal match contro il Lanciano. Per festeggiare il risultato positivo molti compagni di squadra si sono dati appuntamento all’Oasi per una serata di divertimento. Durante la serata uno di loro si è appeso ad una trave per fare le flessioni e da lì il soffitto ha ceduto.

“Non è la prima volta che ci ritroviamo per passare una serata insieme – ha detto il capitano del Latina Calcio Andrea Milani –. Lo facciamo spesso, è un modo per fare gruppo e consolidare la nostra coesione anche fuori dal campo. Dopo la bella prova di Lanciano, che ci ha permesso di restare nella zona playoff, io e molti miei compagni abbiamo deciso di passare una serata in compagnia all’insegna della serenità. Posso tranquillamente affermare che non eravamo assolutamente ubriachi, nessuno di noi si è reso protagonista di atteggiamenti pericolosi. La caduta del soppalco è stata la conseguenza di un momento di euforia, sempre nell’ambito di un sano divertimento. Questo è un gruppo di bravissimi ragazzi, tutti con la testa sulle spalle, che hanno tanta voglia di portare in alto i colori nerazzurri”.

Anche il vicepresidente della società nerazzurra è intervenuto sulla vicenda “Eravamo al corrente della festa a cui partecipavano i ragazzi – ha detto Maietta –. Anche noi della società dovevamo andarci, ma la trasferta di Lanciano è stata faticosa ed abbiamo deciso di restare a casa e riposare. Quanto accaduto all’Oasi di Kufra, si è verificato per una leggerezza di un ragazzo di 22 anni che si stava divertendo con i propri compagni. La cosa più importante è che nessuno sia rimasto ferito in maniera grave: mi auguro che tutti i ragazzi coinvolti, venerdì possano venire al Francioni per godersi Latina-Padova e gioire con noi, magari, per una bella vittoria”. “Mi dispiacerebbe che venisse strumentalizzata quella che, ripeto, è stata una leggerezza di un bravissimo ragazzo . Ha aggiunto Maietta -. Questo gruppo è formato da gente per bene che sta facendo i miracoli per portare in alto Latina e il Latina”.

CORRELATI

spot_img
spot_img