Un protocollo d’intesa con la Regione Lazio per contrastare la crisi occupazionale derivante dall’attuale emergenza economica. E’ il percorso individuato il Sindacato CLAS al fine di stilare, appunto, un protocollo di intesa sulle politiche attive del lavoro e presentato alla regione Lazio nel corso dell’audizione telematica convocata dagli stessi organi regionali.

Presenti all’incontro l’assessore al lavoro della Pisana, Claudio Di Berardino, il presidente della Commissione lavoro e formazione, Eleonora Mattia, ed altre associazioni sindacali e datoriali.

“Abbiamo condiviso con la Regione Lazio, il protocollo di intesa sulle politiche attive relative alle misure volte a contrastare la crisi occupazionale a sostegno di tutti i lavoratori attivi e inattivi – afferma il Segretario Generale di Sindacato CLAS, Davide Favero – Ora però, sarà essenziale intervenire fattivamente sulla riforma per la riorganizzazione dei centri per l’impiego, sul potenziamento delle politiche di formazione e riqualificazione dei lavoratori occupati e disoccupati, sul rafforzamento delle politiche attive del lavoro e rilanciare fortemente l’assegno di ricollocazione. E’ fondamentale aiutare i settori produttivi a fronteggiare questa fase emergenziale difficile, cercando di mantenere la forza lavoro all’interno delle aziende, in vista di una prossima ripartenza, per preservarne la professionalità o accrescerla tramite investimenti mirati”, conclude Favero.