lunedì 24 Giugno 2024
spot_img

Crescono i reati ambientali e a Latina il caos urbanistico complica tutto

Alla Camera il Rapporto ecomafie di Legambiente: 84 reati ambientali al giorno in Italia, con un giro d’affari complessivo che sfiora i 9 miliardi. Un reato su quattro nell’abusivismo edilizio.

Crescono anche gli illeciti amministrativi che toccano quota 67.030: sommando queste due voci – reati e illeciti amministrativi – le violazioni delle norme poste a tutela dell’ambiente sfiorano quota 100.000.

Roma guida la classifica delle province e il Lazio è quarto tra le regioni superando la Calabria.

Alla luce di questi dati diventa ancora più urgente un quadro normativo chiaro nel quale muoversi.
A Latina ormai da anni rimane pendente ad esempio la questione dei piani urbanistici che certo complica le cose anche per chi vuole muoversi e investire senza commettere illeciti.

A tutto questo aggiungiamo anche la scarsa applicazione della LR 7 sulla rigenerazione urbana specie negli articoli riguardanti la pianificazione urbanistica, la mancata definizione delle istanze di condono edilizio che si sono susseguiti negli anni e le anacronistiche perimetrazioni delle zone H – Rurali ormai desuete e che contrastano tra un PRG degli anni ’70 ed una pianificazione regionale, costituita dal PTPR approvato nell’aprile 2021.

Insomma un caos dove anche i più volenterosi e gli addetti ai lavori hanno oggettive difficoltà ad orientarsi.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img