venerdì 27 Gennaio 2023

Costi eccessivi per gli sconti carburante, la denuncia degli agricoltori

Passando in rassegna questi ultimi due anni, le note amare, purtroppo, sono tante: pandemia covid è stata causa o concause delle dure prove a cui sono stati posti i settori produttivi, a questa si sono sommati rincari dell’energia che rischiano di far abbassare definitivamente la saracinesca a quelle attività che hanno resistito a crisi economica e lockdown.

In sostegno delle attività produttive però arriva dal Governo la notizia di stanziamenti per aiutare i settori della produzione. Il Comune di Latina, dalla sua invece, con la delibera di giunta n. 311 del 29 dicembre 2021 ha deciso di aumentare le spese di istruttoria per il carburante agevolato in agricoltura creando un disagio immane e ulteriore al settore: gli imprenditori agricoli per richiedere le agevolazioni del carburante dovranno pagare a caro prezzo la domanda.

Alla delibera non è mancata la dura la reazione dell’Unione Agricoltori (Ua)
“Ci aspettavamo –
dice il Presidente Ua Gianluca Meglio – che il Comune di un importante capoluogo come Latina, cercasse di agevolare la ripresa economica e di mitigare il caro carburante, non è comprensibile un simile comportamento e una così poca attenzione dimostrata in un comparto di così primaria importanza. Ho dato disposizioni alla Sede Provinciale di Latina di chiedere al Sindaco un incontro, volto ad una strategia comune per il settore. Precisiamo che la concessione di carburanti agevolati in agricoltura costituisce un benefit per le imprese agricole che anche l’ultima legge finanziaria dello Stato ha confermato, rendendo paradossale che per ottenere un beneficio di cui si ha pieno diritto occorra pagare un diritto istruttorio.

Chiediamo – conclude Gianluca Meglio – la sospensione del citato atto deliberativo e conseguentemente delle nuove tariffe istruttorie per le pratiche UMA, in attesa di un incontro immediato al Sindaco per affrontare la questione in termini risolutivi, auspicando di trovare da parte del primo cittadino la sensibilità ed attenzione verso una categoria che troppo spesso ha subito decisioni ed azioni da parte della pubblica amministrazione che ne hanno svilito aspettative e diritti”.

CORRELATI

spot_img
spot_img