Nuove misure varate dalla regione Lazio a sostegno di famiglie ed imprese in questo periodo di emergenza Coronavirus.

La giunta Zingaretti ha approvato la delibera che consente la sospensione dei termini di versamento, relativi all’anno tributario 2020, della tassa automobilistica, dell’imposta regionale sulle emissioni sonore degli aeromobili civili (Iresa) e dell’imposta regionale sulla benzina per autotrazione (Irba).

In particolare, la sospensione dei termini di versamento della tassa automobilistica riguarda il periodo compreso tra il 3 marzo 2020 e il 31 maggio 2020.

La sospensione dell’Iresa e dell’Irba è relativa ai mesi di marzo, aprile e maggio 2020.

I versamenti dovuti potranno essere effettuati, senza applicazione di sanzioni e interessi, entro il 30 giugno 2020.

La sospensione dei termini non impedisce, in ogni caso, che il versamento ordinario venga fatto entro la scadenza già fissata.

La sospensione non riguarda le scadenze per ravvedimento, per i termini scaduti prima del 3 marzo 2020 (per la tassa auto) e prima del mese di marzo 2020 (per Irba e Iresa).

“In un momento complesso e doloroso come quello che stiamo vivendo e’ doveroso fare il possibile, a tutti i livelli e nei diversi settori, per essere vicini alle famiglie e alle imprese della nostra Regione. Con la delibera approvata oggi, rafforziamo le misure fiscali già previste dal governo con il decreto Legge n.18 del 17 marzo 2020 estendendo la sospensione di tre mesi – spiega l’assessore al bilancio, Alessandra Sartore – anche ad alcuni tributi regionali, tra cui la tassa auto che riguarda circa 5 milioni di veicoli immatricolati nel territorio del Lazio“.