Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha firmato in queste ore l’ordinanza contenente le “Misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019”.

L’atto è stato redatto in linea con quanto già fatto dal Ministro della salute il 23 febbraio 2020 d’intesa con i presidenti delle regioni della cosiddetta zona rossa: Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte e Veneto.

La decisione è stata assunta in relazione all’evolversi della situazione epidemiologica, del carattere particolarmente diffusivo dell’epidemia, dell’incremento dei casi anche sul territorio nazionale.

Tra le misure di prevenzione previste c’è, per le scuole di ogni ordine e grado, le università, gli uffici delle restanti pubbliche amministrazioni, l’obbligo di esporre presso gli ambienti aperti al pubblico le informazioni sulle misure di prevenzione rese note dal Ministero della salute e allegate al presente provvedimento.

Inoltre nelle pubbliche amministrazioni e, in particolare, nelle aree di accesso a strutture del servizio sanitario, nonché in tutti i locali aperti al pubblico, devono essere messe a disposizione degli addetti, nonché degli utenti e visitatori, soluzioni disinfettanti per il lavaggio delle mani.

I viaggi d’istruzione, le iniziative di scambio o gemellaggio, le visite guidate e le uscite didattiche, programmate dalle scuole sono sospese fino al 15 marzo 2020.

Chiunque abbia fatto ingresso in Italia negli ultimi quattordici giorni dopo aver soggiornato in zone a rischio epidemiologico deve comunicarlo  al dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria territorialmente competente che lo comunica al medico di medicina generale che assistono il paziente.

In caso di contatto tra il soggetto interessato e numero unico dell’Emergenza 112 o tramite il numero verde 800.118.800 attivo a partire dal 27 febbraio 2020, gli operatori delle centrali comunicano generalità e recapiti per la trasmissione al Dipartimento di prevenzione
dell’azienda sanitaria territorialmente competente.

Per leggere l’ordinanza integrale e tutte le procedure previste clicca qui: Ordinanza Presidente n. Z0002 del 2020.pdf