L’emergenza Coronavirus si potrà risolvere solo investendo nella ricerca oltre che nelle strutture sanitarie che, a tutti i livelli, stanno fornendo supporto ed assistenza ai pazienti.

In questo contesto la Cmn Sport onlus si è mobilitata per lo Spallanzani di Roma e per altre importanti iniziative.

“L’emergenza ci fa comprendere l’importanza della Ricerca!. In questi giorni abbiamo – spiega il presidente Alessandro Recine, manager sportivo di Latina operante nel mondo del calcio – il nostro contributo per la raccolta fondi a favore dell’ospedale Spallanzani di Roma, riferimento fondamentale anche per la provincia pontina e per l’importante opera prestata dal Santa Maria Goretti di  Latina e dal suo encomiabile personale medico e sanitario. Abbiamo deciso attraverso i nostri canali e alle relative pagine social, di far confluire la raccolta fondi direttamente al conto corrente dell’Istituto romano”.

Strettamente collegata al concetto di salute c’è la ricerca, altro obiettivo prioritario per Recine.

“Auspico che le persone comprenderanno meglio tale messaggio quando questo momento di difficoltà sarà passato, perché sono convinto che presto lo supereremo! A quel punto non dovremo dimenticarci dell’importanza della salute e dovremo anzi tenere in maggiore considerazione il ruolo della ricerca”.

Un progetto dell’associazione senza scopo di lucro, presentato tre anni fa anche a Latina, ha portato alla scoperta dell’origine della malattia dell’Alzheimer.

“Il finanziamento diretto alla ricerca scientifica rientra tra le nostre principali finalità, così come l’organizzazione di eventi mirati a sensibilizzare ed informare le persone. Sono convinto che noi tutti ci porteremo dietro un bagaglio di consapevolezze, tra queste l’importanza del rispetto della solidarietà e dell’aiutarsi l’uno con l’altro. Solo così tutti insieme torneremo a scrivere pagine indelebili  per l’intera collettività”.