Un abbraccio che non sarà mai dimenticato. E’ quello dell’immagine che ha sancito la chiusura del reparto Covid al Goretti di Latina e che è stata trasformata in un dipinto.

Questa mattina si è svolta la cerimonia davanti all’ingresso dell’ospedale alla presenza del direttore generale della Asl, Giorgio Casati e delle massime autorità cittadine, la cerimonia di consegna da parte del Comune di una targa di ringraziamento al personale sanitario impegnato nella gestione dell’emergenza Covid-19.

La targa è stata voluta dal sindaco Damiano Coletta che a nome dei cittadini di Latina ha espresso la sua gratitudine agli operatori sanitari per il loro impegno e per la loro professionalità a tutela della salute della comunità.

“Abbiamo scelto questo giorno – ha spiegato Coletta – perché è un giorno speciale: il 30 giugno 1932 veniva posta la prima pietra della nostra città e oggi con questo gesto vorremmo rappresentare una piccola ripartenza delle nostre vite, ovviamente con tutte le precauzioni e le attenzioni del caso. La targa vuole simboleggiare la gratitudine di una intera comunità al mondo della sanità che ha lavorato senza sosta in questa durissima esperienza del Covid-19 a tutela di tutti noi”.

L’immagine raffigura un abbraccio ed è stata realizzata dall’artista Alessandra Chicarella. All’iniziativa ha collaborato anche il Consigliere comunale, delegato all’arte contemporanea, Fabio D’Achille.

“Colgo anche l’occasione per fare i complimenti alla cardiologia del Goretti che nella classifica stilata ieri dalla Società Italiana di Cardiologia e Emodinamica risulta al primo posto tra i reparti italiani per il trattamento dell’infarto. Dobbiamo – conclude Coletta –  essere orgogliosi di questi risultati che sono frutto di un lavoro costante e della capacità di fare rete”.