Il comune di Cori ha presentato, alla regione Lazio, un progetto di “Riqualificazione impiantistica – fruibilità – risparmio energetico del Museo della Città e del Territorio di Cori“.

Il progetto rientra nel bando “Valorizzazione dei luoghi della cultura del Lazio 2020“.

Redatto dall’ufficio tecnico comunale, il progetto ha un valore complessivo di € 300.000,00, il contributo massimo che la Pisana metterà a disposizione degli enti beneficiari.

L’iniziativa della Direzione Regionale Cultura, Politiche Giovanili e Lazio Creativo ha come obiettivo quello di sostenere il recupero fisico delle sedi dei servizi culturali (Musei, Biblioteche e Archivi) e degli altri luoghi della cultura (Aree e Parchi archeologici, Complessi monumentali) e il miglioramento delle condizioni di fruizione e accessibilità del patrimonio culturale esistente, anche attraverso l’impiego delle più moderne strumentazioni tecnologiche e digitali.

L’intervento interesserà l’ala del Complesso Monumentale di Sant’Oliva che ospita il Museo della Città e del Territorio di Cori. Si lavorerà per miglioramenti architettonici e strutturali, abbattimento delle barriere architettoniche, riduzione dei consumi energetici, miglioramento della fruibilità e della qualità generale degli ambienti e degli spazi espositivi e di accoglienza.

Sono previsti lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria; adeguamento, allestimento e arredo; ottimizzazione degli impianti ed efficientamento energetico.

Particolare attenzione verrà posta al potenziamento della comunicazione museale, con la realizzazione, tra le altre cose, di una “Visita virtuale attraverso le antichità di Cora”, un’esperienza tridimensionale che punterà a stimolare e coinvolgere il visitatore, catapultandolo in un immersivo viaggio nel tempo, tramite l’utilizzo di caschi di realtà virtuale.