Comune di Cori si prepara a tornare ad una vita amministrativa il più possibile vicina alla normalità garantendo la salute del personale dipendente e dei cittadini.

la Fase 2 è pronta ad entrare nel vivo. predisposta per gli uffici comunali la periodica sanificazione e gli utenti messi in condizione di accedere in sicurezza.

Una parte dei dipendenti tornerà ad operare fisicamente in Comune mentre altri continueranno a lavorare in smart working come hanno fatto finora. L’ufficio Ragioneria è tra quelli il cui personale tra pochi giorni sarà di nuovo operativo.

Sarà contestualmente posto in essere un riassetto degli uffici stessi. Lavori pubblici e ambiente si sposteranno a breve in via Don Minzoni nell’ex stabile Maestre Pie Venerini.

Resterà nel municipio invece l’ufficio urbanistica, che avrà un nuovo responsabile: il sindaco, a seguito di espletamento di procedura comparativa pubblica e della conseguente valutazione di idoneità tra la rosa dei professionisti propostisi, ha affidato incarico temporaneo ad Antonio Rocca che sarà dunque responsabile dell’Area 5 “Urbanistica ed Edilizia del Territorio” a partire dal 4 maggio.

Per quanto riguarda le regole di accesso agli uffici comunali, le modalità organizzative adottate sono volte a coniugare le necessarie garanzie di prevenzione sanitaria con quelle di servizio. Pertanto, per il momento gli uffici possono essere contattati telefonicamente e via e-mail mentre l’accesso del pubblico sarà previsto solo su appuntamento.

Da oggi 2 maggio 2020 riaprono i cimiteri di Cori e Giulianello comunque nel rispetto delle misure di sicurezza sanitaria per il contrasto all’epidemia da Covid-19. L’accesso sarà consentito a 20 persone per volta onde evitare assembramenti e le visite sono consentite per 20 minuti a non più di 2 componenti dello stesso nucleo familiare. Non sarà possibile entrare con autoveicoli né utilizzare servizi igienici.

Gli orari di apertura previsti sono: tutti i giorni, tranne il mercoledì, dalle 8 alle 14 martedì e giovedì anche dalle 15 alle 18.

Infine, per ora i parchi pubblici resteranno chiusi per la difficoltà di garantire i controlli necessari ad assicurare che non si creino assembramenti. Tuttavia, sarà possibile tornare a passeggiare, camminare e fare attività all’aria aperta anche su percorsi molto amati e frequentati dai cittadini in direzione di Rocca Massima e di Norma così come sui bellissimi colli nei dintorni di Giulianello.