reati contro il patrimonio

Quattro anni ed otto mesi di reclusione. Questa la pena che deve scontare l’imprenditore di Cori, Antonio Sciarretta.

70 anni, Sciarretta è stato arrestato e portato in carcere a Rebibbia.

Ad eseguire l’ordinanza è stata la polizia di Cisterna. I reati contestati afferiscono soprattutto in materia economico finanziaria tra i quali una bancarotta fraudolenta aggravata dalla rilevanza del danno patrimoniale arrecato e sui quali indagò a lungo la Guardia di Finanza.

Si tratta di reati arrivati a condanne definitive (nove in tutto): l’arresto deriva da un cumulo di pene.