martedì 16 Aprile 2024
spot_img

Coppa Italia Eccellenza, fase nazionale – Il Terracina supera l’Ossese e vola ai quarti

Terracina-Ossese 2-1

Terracina: Martinelli, Fumagalli (2’ st Celli), Zambruno, Proietti (17’ st Curiale), Sossai, Rosania, Pagliaroli, Pesce (37’ st Petruccelli), Fioretti, Carlini, Camara (1’ st Bellante). A disp.: Campagna, Celli, Ragozzo, Stella, Rosato, Petruccelli, Bellante, Cano, Curiale. All.: Pernarella

Ossese: Cherchi, Ubertazzi (40’ st Mudadu), Sechi Al., Llanos, Fancellu, Gueli, Tanda, Scanu, Bah (1’ st Oggiano), Mainardi, Villa (22’ st Vita). A disp.: Sechi Ant., Mudadu, Oggiano, Vita, Melis, Contini, Chiappetta, Fadda Mattia, Puggioni. All.: Fadda Mauro

Arbitro: Bassetti di Lucca (Aureli-Apollaro)
Marcatori: 40’ pt Bah (O), 23’ st Bellante (T), 35’ st Fioretti (T. rig.)
Note: ammoniti Zambruno, Fumagalli, Campagna, Celli (T), Villa, Fancellu (O); recupero 1’ pt, 6’st.

Un gol su rigore del bomber Fioretti regala al Terracina il pass per il turno successivo del tabellone della Coppa Italia nazionale di Eccellenza, manifestazione che riserva, per i vincitori assoluti, un posto nella Serie D 2024-2025.

Dopo lo 0-0 dell’andata in Sardegna, i tigrotti superano i sardi dell’Ossese al termine di 90 minuti emozionanti, decisamene diversi da quelli giocati, e finiti senza reti, sette giorni fa sull’isola.

Primo tempo

I primi 45 minuti terminano con il vantaggio dell’Ossese firmato da Bah, in assoluto il calciatore più pericoloso della compagine sarda. Terracina protagonista in due occasioni, prima con Carlini, servito da Pagliaroli, che da buona posizione centra in pieno Cerchi e poi con una conclusione da fuori di Camara che finisce di poco a lato.

Secondo tempo

Pernarella si gioca la carta Bellante nel secondo tempo e proprio l’esterno biancoceleste ha un’occasione clamorosa al 52′. Solo davanti a Cherchi tenta il pallonetto che finisce alto sopra la traversa. Pochi minuti dopo lo stesso attaccante palermitano va vicinissimo al pareggio. Al 63′ Pernarella va all-in, inserendo anche Curiale al posto di Proietti. I Tigrotti premono con insistenza e al terzo tentativo Bellante riesce a cogliere il bersaglio grosso al 68′ con una pallonetto che stavolta si deposita nella rete avversaria. 1-1. Al 73′ Fioretti (nella foto) si guadagna con mestiere un calcio di rigore magistralmente trasformato dallo stesso calciatore del Terracina. Pagliaroli in scivolata all’88’ potrebbe chiudere la contesa, ma il pallone esce di un nulla. Si soffre negli ultimi minuti (traversa di Mainardi in pieno recupero), ma al triplice fischio di Bassetti è grande festa per i pontini che approdano meritatamente ai quarti di finale della competizione dove incontreranno la vincente della gara Teramo-Alto Casertano.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img