martedì 27 Settembre 2022

Controlli a tappeto della polizia ferroviaria nel Lazio: un fermo e tre persone denunciate

Un bilancio importante quello dell’attività di controllo svolto dalla polizia ferroviaria del Lazio nella giornata del 16 agosto: 2.948 persone controllate, 1 persona fermata, 3 persone indagate, 146 unità impiegate nelle attività di controllo nelle stazioni ferroviarie, 19 treni scortati, 6 contravvenzioni amministrative elevate di cui 2 al regolamento di Polizia Ferroviaria.

L’intervento dagli agenti del Compartimento Polizia Ferroviaria per il Lazio, nell’ambito dell’azione di controllo straordinario disposta dal Servizio di Polizia Ferroviaria su scala nazionale denominata “RAIL SAFE DAY”: operazione che attiva controlli straordinari presso le stazioni o le aree ferroviarie finalizzati a prevenire e contrastare comportamenti impropri e anomali e l’indebita presenza sulla sede ferroviaria, spesso causa di incidenti.

In particolare, la Squadra di Polizia Giudiziaria Compartimentale ha proceduto al fermo di indiziato di delitto di una persona resasi responsabile di reati predatori nei confronti di alcuni viaggiatori e negli esercizi commerciali, fatti avvenuti all’interno dello scalo ferroviario di Roma Termini.

La Squadra di Polizia Amministrativa Compartimentale ha sanzionato 4 persone poiché inosservanti al provvedimento di divieto di accesso all’area urbana dello scalo ferroviario di Roma Termini.

Il posto Polfer di Cassino ha denunciato in stato di libertà 1 persona contravventore all’ordine di allontanamento e 2 persone sono state segnalate come proposta al Questore per il F.V.O.

CORRELATI

spot_img
spot_img