martedì 27 Settembre 2022

Conti del comune in rosso: l’attacco a Coletta di Latina nel Cuore

“Ne fango, ne mistificazione della realtà“. In questo modo il movimento Latina nel Cuore ha voluto sottolineare quanto comparso in una nota del servizio Finanziario e Partecipate del Comune di Latina. Il documento, infatti, riporta “difficoltà in ordine all’equilibrio finanziario dell’esercizio corrente, in particolare quelle gravi che rischiano di minare il perseguimento degli obiettivi di parte corrente“.

“Una situazione – si legge nella nota del movimento – che avevamo sollevato sia in Consiglio Comunale – nella seduta di bilancio di previsione 2022-2024 –, sia in campagna elettorale. Le nostre erano critiche mosse con cognizione di causa e supportate da dati e documenti ufficiali”.

“Anche nella relazione del Commissario Prefettizio – che ringraziamo per l’operato svolto nell’interesse della Città –, infatti, si fa presente che lo stato di deficitarietà del Comune di Latina persisteva anche negli anni scorsi: il Commissario, pertanto, non ha fatto altro che acclarare ciò che era già stato denunciato in precedenza dalla Corte dei Conti, dal Revisore dei Conti e da Latina nel Cuore in Consiglio Comunale, smascherando ancora una volta il neoeletto primo cittadino che continua imperterrito a mistificare la realtà e a tentare di nascondere sotto il tappetto la situazione di predissesto nella quale ci ha condotto. Le conseguenze della sua incapacità e mancanza di programmazione si riversano sui cittadini di Latina, dato che le criticità dell’Ente si riverberano nei servizi primari non erogati nei loro confronti: basti pensare alle somme non spese durante l’emergenza Covid o, ancora, agli oltre sei milioni di euro di finanziamenti per l’adeguamento sismico e la messa in sicurezza delle scuole persi!”

L’obiettivo, poi, si sposta verso il neo eletto sindaco: “Ama tanto parlare di come abbia “risanato i conti del Comune”, eppure sembra dimenticare come qualche giorno fa Il Commissario abbia dovuto riconoscere un debito fuori bilancio della sua amministrazione pari a 1 milione e 200mila euro per interessi di mora sulla società Rida Ambiente di Aprilia. Chi li voterà in consiglio comunale?”

“Latina nel Cuore – si conclude la nota – insieme agli altri partiti del centrodestra, è pronta per sfiduciare un sindaco che rappresenta la minoranza tra i cittadini e in Consiglio Comunale, che si è erto a paladino della sinistra in emittenti nazionali a scapito dell’immagine della nostra città, che non ha dato risposte alla comunità e che dovrebbe avere il buon gusto di dimettersi. La relazione del Commissario Prefettizio rappresenta l’ennesimo campanello d’allarme dopo quella della Corte dei Conti e del Revisore dei Conti: nonostante ciò, il primo cittadino continua a chiedere imperterrito la nostra collaborazione, nel tentativo di galleggiare per bramosie di potere mentre la città affonda”.

CORRELATI

spot_img
spot_img