Le Vie di Circe

Questa mattina, presso la sede della Pro loco di San Felice Circeo, alla presenza del sindaco Giuseppe Schiboni, del vice sindaco Luigi Di Somma, dell’assessore Rita Rossetto e di una rappresentanza del consiglio comunale, sono stati presentati il logo e i progetti che hanno dato vita al neo-nato Consorzio Le Vie di Circe, struttura operativa della Confcommercio Lazio sud di Latina.

A prendere la parola è stato il presidente del Consorzio, Filippo Caccavale, che ha parlato di futuro e di programmi da sviluppare nel prossimo quinquennio.

Dall’altra parte l’amministrazione comunale, la Pro loco, il Mare Circe e le diverse realtà operanti sul territorio, oltre a mostrare grande interesse, hanno subito espresso la volontà di collaborare nell’ottica di una sinergia comune con al centro un unico obiettivo su cui lavorare.

“Le Vie di Circe” si è pubblicamente candidato a diventare strumento operativo al servizio del Comune di San Felice Circeo, con l’intento di riposizionare un bellissimo borgo italiano al gradino che merita.

Nuove idee sono emerse per rilanciare il fascino del mito di Circe, la cultura storica con i resti dell’uomo di Neanderthal, le eccellenze enogastronomiche, ma anche il patrimonio naturalistico, e non solo per le vacanze estive.

Una serie di progetti sono già stati messi sul tavolo di lavoro, che mirano a costruire modelli di vacanze emozionali ed evocative nei viaggiatori che cercano un equilibrio psico-emotivo nella ruralità, al riparo dal caos metropolitano, con una vacanza eco-sostenibile ed ecocompatibile densa di attività culturali e ludiche su un territorio sempre accogliente, anche in periodi solo apparentemente non idonei, come la primavera e l’autunno.

A conclusione dell’evento è stato presentato un liquore a base di finocchio selvatico prodotto tipico del Circeo che sicuramente otterrà un grande successo come digestivo-fine pasto per le sue proprietà.

Il sindaco nell’accogliere con grande entusiasmo l’iniziativa del gruppo di commercianti che sostiene ‘Le Vie di Circe’, ha dato il benvenuto al neo Consorzio ed ha auspicato una maggiore coesione di tutti i san feliciani affinché vi sia una partecipazione maggiore anche ai percorsi di sviluppo del territorio già intrapresi con il Premio Città della Cultura 2019 della Regione Lazio.