Confcommercio Lazio Sud cresce all’insegna del ruolo guida che l’associazione di categoria è riuscita a conquistarsi sul territorio.

A conferma non sono le parole ma i numeri.

“L’ultima campagna associativa evidenzia come nell’ultimo trienno 2017 – 2019 Confcommercio Lazio sud, abbia registrato un incremento costante del 7,7%, in termini assoluti sia – spiega Salvatore Di Cecca, direttore Confcommercio Lazio Sud – nella provincia di Latina che in quella di Frosinone“.

Risultati non casuali ma frutto di una serie di azioni e di scelte messe in campo a sostegno delle sviluppo e delle imprese che lo rappresentano.

In particolare sono cinque i pilastri su cui Confcommercio Lazio Sud ha investito.

“Abbiamo deciso – continua Di Cecca – di muoverci su diversi piani che, in combinato disposto tra di loro, stanno producento gli effetti sperati. Mi riferisco alle azioni di marketing associativo e ad una serie di servizi e attività a favore dei nostri associati che vanno dall’assistenza per le poltiche attive del lavoro, alla formazione, sia obbligatoria che gratuita, tramite i fondi interprofessionali, alle reti di impresa che, coinvolgendo circa 600 imprese, rappresentano una leva importante in termini di competitività e sviluppo, ma anche all’assistenza sindacale”.

Il tutto condito con una sempre maggiore presenza sui territori che consentono di consolidare il rapporto con le aziende e di coglierne le esigenze.

“Quest’anno l’obiettivo è, ovviamente, quello di incrementare ancora di più la base associativa cercando di sfruttare al meglio le opportunità derivanti dal rifinanziamento di alcuni bandi regionali, come quello sulle reti di impresa o sul fondo per il microcredito. Inoltre abbiamo ampliato lo spettro dei cosiddetti fondi interprofessionali che, oltre al settore classico del commercio, del turismo e dei servizi ora ricomprende anche quello della logistica, dei trasporti, delle spedizioni e del socio sanitario”.

Quindi?

La crescita passa per la qualità, l’efficienza e l’efficacia dei servizi ma anche sull’estensione territoriale di Confcommercio Lazio Sud.

“Stiamo lavorando – conclude Di Cecca – sull’ampliamnto del bacino associativo anche nella zona dei Monti Lepini oltre che ad aumentare il nostro ruolo di assistenza alle imprese  nella parte progettuale fornendo tutti quegli strumenti per l’auto imprenditorialità, l’educazione bancaria e finanziaria, ad esempio, che spesso rappresentano un limite per le aziende”.