mercoledì 28 Settembre 2022

Concorsi truccati alla Asl: chiesta la scarcerazione di Rainone ed Esposito

I ricorsi, presentanti da Claudio Rainone, dirigente della Uoc Reclutamento, e Mario Graziano Esposito, funzionario della stessa unità operativa dell’Azienda sanitaria, sono stati discussi ieri davanti al Tribunale del Riesame di Roma. I due dirigenti sono stati arrestati nelle scorse settimane per falsità ideologica in atti pubblici e rivelazione di segreti d’ufficio, entrambi nella forma aggravata nell’ambito dell’inchiesta sui concorsi Asl truccati.

I legali dei due indagati hanno chiesto la revoca dell’ordinanza cautelare predisposta dal gip Giuseppe Cario su richiesta dei sostituti procuratori Carlo Lasperanza e Valerio De Luca, titolari dell’indagine.

A dire della difesa di Rainone, infatti, non sarebbe prefigurabile il reato di falso in quanto il contratto stipulato con la società incaricata di predisporre i quesiti prevedeva che la Commissione, della quale Rainone era presidente, conoscesse le domande della prova di esame. Il fatto, invece, che a carico di Esposito non ci sia alcuna intercettazione telefonica dimostrerebbe l’insussistenza del reato di falso ideologico.

Ora si attende la decisione dei giudici.

Lidano Orlandi
Lidano Orlandi, laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università LUMSSA di Roma. Giornalista professionista del 2008 con esperienze in giornali locali come La Provincia Quotidiano e Latina Oggi. Esperto di comunicazioni da e per le amministrazioni pubbliche.

CORRELATI

spot_img
spot_img