355 posti di lavoro a tempo indeterminato messi a concorso dalla Regione Lazio.

La scadenza per la presentazione delle domande è fissata al 25 giugno 2019.

Peccato che da alcuni giorni per gli interessati sia impossibile accedere alla piattaforma.

I cittadini sono esasperati.

Ma dalla regione Lazio non sembrano neanche essersi accorti del disservizio che rischia di privare centinaia di persone della possibilità di partecipare ad uno dei sette bandi pubblicati.

L’obiettivo degli avvisi pubblici è quello di impiegare nuove risorse in vari profili professionali per il potenziamento dei centri per l’impiego.

Le selezioni sono rivolte a diplomati e a laureati.

Sulla vicenda sono intervenuti i consiglieri regionali della Lega guidati dal capogruppo, Angelo Tripodi.

“Nicola Zingaretti si attivi per sbloccare il sistema dei concorsi sul sito della Regione Lazio, al momento persino in manutenzione, a due giorni dalle scadenze. Addirittura – spiegano Tripodi, Corrotti e Giannini – gli aspiranti non hanno ricevuto nessuna risposta nonostante le segnalazioni. Una vera follia! Il presidente della Regione si scusi e garantisca il diritto ad ogni cittadino di partecipare!”.

Tanto tempo è stato già perso senza che nessuno abbia mosso un dito.

E quella che doveva rappresentare un’occasione di futuro, stabilità ed occupazione per tanti rischia di trasformarsi in una boutade per molti.