di Katiuscia Laneri – La presentazione del libro “Poesie disoneste e altre riflessioni sulla violenza di genere” di Virginia Ciaravolo e Claudia Saba, presso la sala stampa della Camera dei Deputati è stata occasione per trattare argomenti importanti come la violenza e gli abusi in tutte le sue sfumature e attraverso i diversi mezzi: dal mobbing al revenge porn. A discuterne, insieme alle autrici, le  deputate del Movimento 5 Stelle Stefania Ascari e Valentina Barzotti, rispettivamente della Commissione Giustizia e della Commissione Lavoro, e Maurizio Cattoi (M5s) della Commissione Affari Costituzionali. In collegamento l’attrice e conduttrice Barbara de Rossi, che ha curato la prefazione del volume.

L’opera scritta a quattro mani dalla psicoterapeuta criminologa e dalla scrittrice counselor di Latina consiste in una raccolta di venticinque poesie inedite corredata ciascuna da un’attenta analisi, nella forma e nei contenuti, delle diverse azioni criminose verso chi è più debole. Riflessioni e informazioni riportate insieme in circa 58 pagine, per Laura Capone Editore, con prefazione di Barbara de Rossi e copertina a firma di Cristina Botta; il ricavato, inoltre, è destinato all’associazione Salvamamme presieduta da Maria Grazia Passeri che si occupa di aiutare donne e minori vittime di violenza di genere. Si tratta insomma di un lavoro completamente al femminile, fatto dalle donne per le donne, che non a caso esce nel mese di marzo.