Home Cronaca Colletta alimentare, a Latina raccolti 26389 chili di prodotti

Colletta alimentare, a Latina raccolti 26389 chili di prodotti

0

A Latina sono stati donati 26.389 chili di prodotti nell’ultima colletta alimentare del Lazio. L’iniziativa è arrivata alla 25esima edizione e, nonostante la ripresa dei contagi Covid, 140mila volontari si sono dati da fare davanti ai supermercati per raccogliere quanto necessario ai meno fortunati.

Nel Lazio hanno aderito oltre 5.000 volontari, hanno presidiato circa 430 supermercati e operato in 20 magazzini distribuiti su tutta la Regione.

“Un gesto capace di unire – ha detto Giovanni Bruno, presidente della Fondazione Banco alimentare Onlus – in un momento in cui tutto sembra volerci dividere: dalla ripresa del virus, ai contagi crescenti, all’insicurezza economica. La giornata della Colletta ci manifesta che sono i fatti, i gesti che innanzitutto educano, noi, i nostri figli, tutti, e possono realizzare autentica solidarietà e coesione sociale”.

“Ringraziamo quanti nella giornata di sabato – ha aggiunto Giuliano Visconti, presidente del Banco alimentare del Lazio – hanno deciso di donare parte della loro spesa per chi non può permettersi di apparecchiare la tavola quotidianamente. Grazie alla disponibilità di oltre 5mila i volontari è stato possibile aumentare la quantità raccolta per punto vendita. Il Covid non ha indurito il cuore degli italiani”.

Quest’anno con la Colletta si sono raccolte circa 7.000 tonnellate di cibo, l’equivalente di 14 milioni di pasti nonostante il momento particolare e i disagi dovuti al maltempo in numerose località.

La colletta continua online fino al 10 dicembre su Amazon.it/bancoalimentare e sul sito https://www.colletta.bancoalimentare.it, fino al 5 dicembre su Esselunga.it e su Easycoop.com.

Da domenica 28 novembre a domenica 5 dicembre 2021 la Colletta Alimentare continua anche attraverso le Charity Card di Epipoli, da 2, 5 o 10 euro, disponibili nei supermercati aderenti all’iniziativa oppure online sul sito www.mygiftcard.it. Le donazioni saranno poi convertite in alimenti.

Exit mobile version