domenica 7 Agosto 2022

Latina, a Coletta, abbandonato da Fazzone, servono nuovi alleati. Aspettando il Consiglio di Stato

Era nell’aria, ma adesso, a meno di impensabili dietrofront, è ufficiale: anche qualora il Consiglio di Stato, che si pronuncerà oggi, dovesse decidere che le elezioni comunali di Latina sono state regolari, la crisi politica sarà inevitabile.

Le parole del plenipotenziario di Forza Italia in provincia, Claudio Fazzone, pronunciate ieri durante la conferenza stampa con le altre facce del centrodestra a sostegno di Zaccheo, sono una sorta di pietra tombale sull’ultima esperienza politica del consiglio comunale di Latina. Come noto, infatti, la maggioranza pro Coletta si reggeva grazie ai voti proprio di Forza Italia. E ora? Si apre di fatto una nuova fase.

“La nostra intenzione era quella di non tornare immediatamente al voto – ha detto ieri Fazzone – bensì dare la possibilità all’amministrazione comunale di risolvere alcune problematiche e poi valutare il da farsi con il centrodestra. Ebbene, adesso la nostra decisione è presa. Vogliamo vincere le elezioni in queste 22 sezioni per governare questa città in maniera diversa, con orgoglio e cuore: in questo senso, chi meglio di Vincenzo Zaccheo?”.

Insomma, anche se il consiglio di stato non mandasse al voto gli elettori di quelle 22 sezioni, chi terrà in piedi la maggioranza di Latina Bene Comune?

CORRELATI

spot_img
spot_img