Il cognac è una delle bevande alcoliche più apprezzate nel mondo e la sua diffusione non conosce confini.

Nel nostro paese, il cognac, è stato e continua ad essere molto richiesto e gli italiani mostrano di preferirne le sue particolari doti aromatiche, che gli conferiscono il sapore unico e peculiare.

La passione per il cognac nel nostro paese è di lunga data, anche se per molto tempo gli unici prodotti presenti sul mercato italiano erano le marche commerciali più affermate. Negli ultimi anni il consumo di cognac ha ripreso quota e la domanda si è soprattutto diretta verso le varietà più pregiate che arrivano direttamente dalla Francia.

Il cognac è un distillato di vino bianco, una acquavite dunque, e deve il suo nome alla cittadina francese di Cognac situata nella regione della Nuova Aquitania nel dipartimento di Charente. Solo l’acquavite prodotta in questa area ha la denominazione di cognac, mentre tutti gli altri distillati prodotti in altre zone della Francia e anche in Italia portano il nome generico di brandy.

Il cognac è, tra l’altro, uno dei primi prodotti a denominazione protetta della storia: la legge che ne istituisce la denominazione protetta è del 1909. Il cognac si ricava dal vino prodotto attraverso un vitigno di origine italiana, il Trebbiano, che in Francia prende la denominazione di Ugni Blanc.

Gli italiani, dunque, scelgono sempre più i migliori cognac pregiati e questa tendenza è stata determinata anche dalla diffusione della vendita online, che è riuscita a portare prodotti di qualità, scavalcando i tradizionali canali che si affidano ai prodotti più economici e commerciali. Gli store online, invece, sono riusciti nell’intento di portare il prodotto pregiato ad un prezzo competitivo e a una vasta platea di possibili clienti. È finita, quindi, l’epoca in cui per assaporare questi pregiati cognac bisognava cercare i pochi locali che li proponevano in vendita.

Quando parliamo di cognac pregiati, sicuramente il Delamain è tra i più noti e ricercati.

Il Tres Venerable rappresenta uno dei più pregiati Delamain in commercio; un cognac invecchiato 50 anni, di rara eleganza e equilibrio con un colore ambrato carico e dal sapore vellutato, caldo e polposo, con un fruttato intenso e dolce. Sono le sapienti mani dei maître francesi a miscelare i migliori cognac attraverso un procedimento particolare, che serve a preservare la profondità del ventaglio aromatico dell’acquavite. Delamain propone un vasto catalogo di cognac con diverse caratteristiche e anni di invecchiamento come il Delamain Extra, ad esempio, un distillato dal sapore morbido invecchiato tra i 35 ed i 50 anni. Il Delamain Vesper XO, invece, è sicuramente il più noto cognac della casa francese, che rappresenta il classico esempio di cognac maturo e ricco di sapori e sentori delicati e sopraffini.

Tra i big del cognac non si può non citare le diverse varietà di Tesseron che riescono a colpire per il loro particolare colore e gusto.

Il Tesseron XO Perfection è il prodotto principe di questa cantina; il suo colore mogano lo rende facilmente riconoscibile, mentre all’assaggio è impossibile non notare le note di prugna, fico e cioccolato. All’olfatto i sentori appaiono forti e decisi, con ben definite sfumature di tabacco, frutta secca e rovere.

La punta di diamante di Tesseron ha vinto nel corso della sua storia numerosi premi che lo collocano di diritto nell’olimpo dei cognac francesi.

Ben noti e ricercati anche il Napoleon delle cantine Daniel Bouju, l’XO De Fussigny e l’Hennesy XO, un cognac che può vantare una miscela di oltre 100 acqueviti invecchiate fino a 70 anni; una miscela sicuramente corposa e robusta che non passa inosservata al palato di coloro che apprezzano i cognac pregiati.