venerdì 27 Maggio 2022

Cisterna, un parco giochi in ricordo di Alessia e Martina

Un parco giochi in memoria di Alessia e Martina, ad un anno dalla loro morte. Era il 28 febbraio 2018, quando le due bambine furono uccise dal padre, il carabiniere Luigi Capasso, che poi si uccise a sua volta.

“Seconda stella a destra e poi dritto fino al mattino…” recita il cartello voluto alle associazioni “Una rosa bianca per Martina e Alessia” e “Associazone Latinaknitcrochet”.

A presenziare questa mattina all’evento il sindaco Mauro Carturan e l’assessore Alberto Ceri. Assente la madre Antonietta Gargiulo.

“Nella voce dei nostri bambini ricordiamo Alessia e Martina alle quali da oggi è intitolato il parco giochi della scuola Bellardini. Sia esso un luogo di gioia e armonia, di amicizia e rispetto; dove gli adulti possano imparare dai più piccoli le cose essenziali della vita”, ha scritto il sindaco su Facebook.

Stasera alle 21 presso la chiesa del quartiere San Valentino a Cisterna, si terrà una veglia in ricordo delle due bambine uccise dal padre.

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo è parte della redazione di LatinaQuotidiano dal 2014. Qui ha alimentato la sua passione per il giornalismo, l'informazione e il web. Nei suoi studi figurano una laurea in Editoria Multimediale e Nuove Professioni dell'Informazione e un master in Web & Social Media Marketing.

CORRELATI

spot_img
spot_img