Cisterna passo dopo passo entra a pieno nella cosiddetta fase 2 dell’emergenza coronavirus.

Da sabato prossimo torna, infatti, operativo anche il mercato settimanale ortofrutticolo alimentare nel borgo storico di Cisterna.

E tornerà a svolgersi nelle sue tradizionali sedi ovvero piazza Santi Pietro e Paolo e via Giordano Bruno.

Infatti, grazie all’adozione di una accurata serie di accorgimenti tutti volti alla salvaguardia della salute pubblica e al contenimento del rischio di diffusione del virus COVID-19, da sabato prossimo operatori del settore e cittadini potranno ritrovare nella consueta spesa presso il mercato del borgo storico una graduale “normalità” dei comportamenti precedenti all’emergenza epidemiologica.

Dovranno, tuttavia, essere osservate alcune disposizioni sia per gli operatori commerciali che per i cittadini.

I primi dovranno garantire il mantenimento del distanziamento interpersonale di almeno un metro tra il banco di vendita e il cliente, garantire pulizia e igiene ambientale del posteggio assegnato, utilizzare mascherine e guanti.

Inoltre, gli alimenti posti in vendita dovranno essere somministrati alla clientela esclusivamente dagli operatori stessi.

Per accedere al mercato i cittadini sono tenuti all’impiego di mascherine e resta in vigore il divieto di creare assembramenti e affollamenti.

Nel caso in cui per l’elevato afflusso di persone venisse meno il distanziamento interpersonale, gli addetti alla vigilanza procederanno con l’entrata contingentata all’interno dell’area mercato.