eredità

Perseguitava la moglie e nonostante l’ammonimento del questore di Latina ha continuato a molestarla. In un caso sarebbe arrivato a tamponare l’auto della donna volontariamente e a minacciarla di morte.

Per i suoi comportamenti un uomo di 40 anni è stato allontanato dalla casa familiare con provvedimento del giudice per le indagini preliminari Laura Campoli. La decisione è arrivata dopo le indagini della squadra anticrimine del commissariato di Cisterna.

Nel 2017 l’uomo era stato gravato dal provvedimento di ammonimento da parte del Questore di Latina, ma aveva proseguito nei suoi comportamenti persecutori, anche nei confronti della figlia minore, arrivando a minacciare il compimento di atti eclatanti addirittura il giorno della cresima della bambina.

Dalle indagini è emerso che anche un’altra donna, con la quale aveva intrapreso una relazione dopo la separazione con la moglie, avrebbe subito atti vessatori da parte del 40enne.