giovedì 13 Giugno 2024
spot_img

Cisterna, omicidio-suicidio di Via Machiavelli: nessuna novità dall’autopsia. La coppia era in crisi

di Redazione – L’autopsia non fa che confermare la dinamica già ricostruita agli inquirenti che indagano sull’omicidio-suicidio che ha sconvolto Cisterna. Tiziana Zaccari, 36 anni, è stata uccisa con tre colpi di pistola dal marito, Antonino Pierpaolo Grassi, di 38 anni. L’uomo le ha sparato con la pistola di ordinanza (era agente di polizia penitenziaria) per poi rivolgere l’arma contro di sé, all’altezza del collo. I proiettili hanno colpito la donna alla spalla destra, al braccio sinistro e alla gamba sinistra, e quest’ultima ferita è stata letale in quanto ha reciso l’arteria femorale. Questo è quanto emerso dall’esame autoptico eseguito ieri dal medico legale Cristina Setacci.

Secondo quanto scoperto dagli uomini coordinati dal vice questore Walter Dian, alla luce della tragedia di Via Machiavelli ci sarebbe un matrimonio in crisi. I due coniugi erano prossimi alla separazione. Oggi si celebreranno le esequie a Cisterna per Tiziana Zaccari. Mentre la salma del marito è attesa a Barcellona Pozzo di Gotto, vicino Messina, suo paese di origine, dove si svolgerà l’ultimo saluto.

CISTERNA, LA CITTÀ ANCORA INCREDULA PER LA TRAGEDIA DI VIA MACHIAVELLI. LA COPPIA LASCIA DUE FIGLI PICCOLI

CISTERNA, OMICIDIO-SUICIDIO IN VIA MACHIAVELLI: POLIZIOTTO UCCIDE LA MOGLIE, POI SI TOGLIE LA VITA

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img