di Daniela Pesoli – Ieri sera un nuovo appello dei familiari di Salvatore Gaviano, 52 anni, scomparso il 4 marzo da Cisterna di Latina, nella trasmissione “Chi l’ha visto?” di Rai Tre.

La figlia Marika e la moglie Antonella Fusco sono tornate a chiedere aiuto perché da quel giorno Salvatore non ha più dato sue notizie e la preoccupazione è altissima.

Hanno raccontato che la mattina del 4 marzo, era un mercoledì, l’uomo ha preso il furgone dell’azienda agricola di famiglia – insieme al figlio Emanuele produce kiwi e uva – ma non si è recato al lavoro come sempre.

Nessuno si è allarmato subito, ma i familiari hanno capito che qualcosa non andava quando Gaviano, in tarda mattinata, ha inviato un messaggio al figlio scrivendo che si trovava a Roma e chiedendogli di andare a prendere il furgone lasciato in sosta alla stazione di Cisterna.

Emanuele ha chiamato subito il figlio, allarmato da quel viaggio non previsto, ma il telefono del padre era già spento e non si è mai più riacceso.

Moglie e figlia di Gaviano hanno raccontato che la sera stessa è stata presentata la denuncia di scomparsa e che la mattina successiva Marika è andata a Roma a cercare il padre, ma inutilmente.

“Ho girato tutta la stazione Termini – ha detto la ragazza – e ho mostrato la foto di papà agli agenti della sicurezza, ma nessuno lo ha visto”.

Il furgone è stato effettivamente trovato alla stazione di Cisterna di Latina, ma nessuna traccia dell’uomo, che è anche senza documenti.

Nel disperato bisogno di avere notizie, Marika Gaviano ha ricordato come era vestito il padre al momento della scomparsa: jeans, camicia a quadri azzurri, gilet blu scuro, scarpe da ginnastica e una catenina d’oro al collo