sabato 22 Gennaio 2022

Cisterna Estate, festeggiamenti all’insegna di risparmio e polemiche

di Eleonora Spagnolo – Il sindaco Della Penna aveva promesso tagli e uno dei primi ambiti ad essere colpito sarà la tradizionale serie di eventi e festeggiamenti in programma per la tradizionale festa di San Rocco, patrono della città, ricordato il 16 di agosto. “Sarà un’edizione più concentrata – ha spiegato nei giorni scorsi il primo cittadino di Cisterna – ma non tradirà le attese del tradizionale grande artista che si esibirà in piazza XIX Marzo per la Festa di San Rocco”. Dunque un solo “big” e non più due come avveniva gli altri anni, con due concerti fissati il 15 e il 16 agosto in Piazza XIX Marzo. Ma, ha garantito il sindaco, “Saranno assicurate serate di svago e appuntamenti in grado di vivacizzare la città”.

EVITARE GLI SPRECHI – Nei giorni scorsi la giunta ha approvato il bilancio, che ora dovrà passare al Consiglio Comunale. “All’interno di un capitolo di spesa esiguo dobbiamo quindi attenerci a scelte più ristrette possibili per la pianificazione dell’estate cisternese”, così in una nota il sindaco Della Penna, che prosegue: ”Abbiamo deciso di concentrare le giornate di intrattenimento al mese di agosto, con alla base del principio guida per la nostra amministrazione negli anni a venire: il denaro pubblico è di tutti e va gestito nella maniera più oculata e parsimoniosa possibile, evitando gli sprechi”.

LE ALTERNATIVE – Per gli eventi “tagliati” il Comune ha proposto tre soluzioni: potrebbero rimanere in calendario, a patto che le spese siano sostenute dai performer stessi, oppure le manifestazioni potrebbero svolgersi non nel centro della città ma in altri luoghi come il Palazzetto dello Sport al Quartiere San Valentino; infine l’ultima alternativa è posticipare l’evento in altra data sempre a spese del Comune che però interverrebbe con un sostegno più limitato. “La cultura è fra le principali aspettative di questa amministrazione e per fare bene e veramente cultura c’è bisogno di una pianificazione delle spese e degli interventi da attuare”, ha concluso Eleonora Della Penna nella sua nota.

LA DANZA PROTESTA – Come prevedibile la decisione ha scatenato la protesta delle scuole di danza che stamattina hanno organizzato una manifestazione sotto il palazzo comunale, chiedendo di incontrare il Sindaco. Le scuole lamentano che a dieci giorni dagli spettacoli in programma il Comune avrebbe chiesto di pagare una cifra pari a 3 mila euro, che ovviamente non hanno. Tutti gli eventi, ci tengono a precisare, sono fatti a titolo gratuito e non prevedono il pagamento del biglietto. Quello che i manifestanti chiedono è che sia riconosciuta la serietà e sia mostrato apprezzamento per le esibizioni di danza, realizzate da ragazzi che hanno scelto di imparare un’arte accanto a dei professionisti e che per questo dovrebbero godere di una maggiore valorizzazione.

L’AMAREZZA DEL SINDACO – Da parte sua il sindaco si è detta rammaricata per le proteste: “In un momento di crisi economica come questo la soluzione è venirsi incontro e non puntare i piedi forse spinti da logiche al di fuori dell’arte.” Ha scritto il sindaco in una nota. “È una decisione tecnica e di spending review quella di concentrare la festa al mese di agosto”, ha ribadito il sindaco. Nella stessa nota il primo cittadino ha ricordato le tre soluzione proposte, e ha concluso dicendosi certa che le incomprensioni saranno superate e che “la collaborazione fra l’Amministrazione e le associazioni proseguirà e porterà frutti alla comunità, con la giusta misura nella gestione del denaro pubblico”.

ALEX BRITTI COME “BIG” – Intanto, secondo indiscrezioni, l’Amministrazione si sarebbe già messa alla ricerca del cantante per il tradizionale concerto di San Rocco. La scelta sarebbe ricaduta su Alex Britti. Il suo manager sarebbe già stato contattato, ma mancano ancora conferme ufficiali. L’anno scorso la notte di Ferragosto si esibirono i cabarettisti di Colorado Cafè, Alberto Farina e Gianluca Fubelli, mentre Gianluca Grignani cantò il giorno successivo. Quest’anno ci sarà posto solo per uno.

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo è parte della redazione di LatinaQuotidiano dal 2014. Qui ha alimentato la sua passione per il giornalismo, l'informazione e il web. Nei suoi studi figurano una laurea in Editoria Multimediale e Nuove Professioni dell'Informazione e un master in Web & Social Media Marketing.

CORRELATI

spot_img
spot_img