Tutelare le persone più deboli, con patologie pregresse, immunodepressione, o gravi problemi di salute esistenti.

Questo l’obiettivo dell’iniziativa messa in campo dal Comune di Cisterna che ha donato 300 mascherine chirurgiche FFP2 senza filtro ad alta protezione individuale al Poliambulatorio di via Monti Lepini.

Nonostante i recenti dati alquanto confortanti, infatti, il pericolo di contagio da Covid-19 non deve essere sottovalutato.

Il servizio di Protezione civile comunale, quindi, si è attivato contattando il direttore del dipartimento della Asl di Latina Bevilacqua, nonché il “coordinatore infermieristico Distretto Territoriale 1B” Belvisi che hanno accolto con favore l’iniziativa.

Una collaborazione necessaria in quanto la salute delle persone è un dato strettamente sensibile a cui il Comune non può accedere.

Le mascherine saranno distribuite dagli infermieri e dal Cup di Cisterna ai soggetti con patologie di immunodepressione o con gravi problemi di salute che si dovessero recare presso il Poliambulatorio per accertamenti sanitari.