Sostenere e rilanciare l’impresa sul territorio, che sia una multinazionale, una piccola e media impresa o anche solo una start up.

Il sindaco Mauro Carturan e la sua giunta in queste settimane stanno effettuando una serie di incontri e confronti con i rappresentanti delle attività produttive per comprendere i disagi della categoria e quali siano i possibili ambiti di intervento.

Un modo per coinvolgere il territorio, e chi lo rappresenta, in un percorso di sviluppo condiviso in cui il Comune e le istituzioni si facciano parte integrantene responsabile.

Il tutto a ridosso dell’incontro in Regione, voluto proprio dal sindaco Cartiran sulla realizzazione della bretella Cisterna – Valmontone.

L’urgenza di un sistema di collegamento sicuro e veloce con la Capitale e con l’asse autostradale nazionale è avvertito ormai da tutti come una necessità non più né derogabile né prorogabile.

A questo si aggiungono le lungaggini burocratiche per autorizzazioni e permessi come pure servizi che rendano meno disagevole la permanenza o l’insediamento di attività ed industrie.

Di questo e di altro ancora si è discusso nell’incontro svolto ieri presso la sede della Indinvest lt Alluminio tra il sindaco Carturan e l’assessore alle attività produttive Campoli con il presidente del Consorzio Asi Roma-Latina, Peduto, il direttore Mangiapelo, il consigliere regionale Forte, l’esponente di Confindustria Latina Traversa, e vari rappresentanti degli stabilimenti ricadenti all’interno dell’asse attrezzato e non solo.

Carturan ha ribadito la disponibilità dell’amministrazione a sostenere a tutto campo le ragione degli industriali, dalle infrastrutture allo snellimento delle procedure interne all’Ente per il rilascio di certificati e autorizzazioni.

Disponibilità anche per la promozione delle eccellenze del territorio in termini di qualità, di innovazione oppure di originalità e creatività.

Come ad esempio la start up del 27enne cisternese Salvatore Rubiconti che dalla duplice passione per la moda e le moto, ha dato vita alla Uniqueracingbags che realizza originali borse porta casco utilizzate da noti piloti di MotoGP, Moto2, Moto3 e Mondiale Superbike come Lorenzo dalla Porta, Davide Baldini, Davide Stirpe, Michel Fabrizio, Davide Giugliano, Andrea Iannone e molti altri.