lunedì 17 Gennaio 2022

Cisterna, autovelox sull’Appia. Chiesti ad Anas guard rail e rotatorie

Dopo la tragedia di ieri sull’Appia a Cisterna dove ha perso la vita il 30enne Dante Camboni, Mauro Carturan ha tenuto oggi una riunione incentrata sulla sicurezza stradale. Erano presenti questa mattina presso Palazzo Caetani il Comandante della Stazione dei Carabinieri di Cisterna, Giovanni Santoro e il Comandante della Polizia locale di Cisterna Raoul De Michelis.

Per evitare altre tragedie, la proposta arrivata è quella di istituire rotatorie e guard rail. Una proposta che dovrà essere presentata al gestore della strada, Anas. Per dissuadere gli automobilisti da una guida pericolosa, si è invece proposta l’istallazione di un sistema di controllo della velocità media. E già da stamattina era presente una pattuglia adibita al controllo tramite autovelox mobile.

Della questione il sindaco Carturan intende interessare direttamente il prefetto Maria Rosa Trio a cui sarà chiesta la convocazione di un tavolo tecnico con la partecipazione della Polizia Stradale e dell’Anas Spa.

“Ieri, di fronte all’ennesima tragedia successa a un giovane di Cisterna – ha spiegato Mauro Carturan – ho chiesto alle istituzioni del nostro territorio di unirsi a noi nella richiesta all’Anas di interventi rapidi ed efficaci sul quel tratto di via Appia. Il Prefetto si è reso disponibile a convocare a breve un tavolo tecnico con Polizia Stradale e la stessa Anas. Per questo lo ringrazio, così come sono grato alle altre istituzioni che stanno ascoltando la nostra richiesta di aiuto. Certo è che non si può tollerare oltre questa situazione quindi, come ho già detto, sono pronto anche a prendere decisione drastiche per interrompere la scia di sangue su quella strada”.

E per decisioni drastiche, Mauro Carturan intende chiudere la strada, nel tratto compreso tra l’incrocio con via Ninfina e l’imbocco di via Marconi.

È questo il teatro di diversi incidenti mortali, l’ultimo solo ieri dove è rimasto vittima Dante Camboni. Ma nei giorni di Natale a perdere la vita era stato Tiziano Zacchino. Due vittime di una lunga lista. 

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo è parte della redazione di LatinaQuotidiano dal 2014. Qui ha alimentato la sua passione per il giornalismo, l'informazione e il web. Nei suoi studi figurano una laurea in Editoria Multimediale e Nuove Professioni dell'Informazione e un master in Web & Social Media Marketing.

CORRELATI

spot_img
spot_img