martedì 28 Maggio 2024
spot_img

Cisterna Ambiente in liquidazione: incertezze sul futuro e lavoratori in agitazione 

di Redazione – Gli operai di Cisterna Ambiente vogliono chiarezza sul loro futuro. Nel consiglio comunale dello scorso 9 aprile l’amministrazione aveva infatti deciso di mettere in liquidazione la società partecipata senza indicare come scegliere il futuro gestore del servizio rifiuti. Intanto Cisterna Ambiente ha continuato ad operare. Ma i dipendenti, scaduta anche la proroga del 30 giugno, adesso vogliono sapere cosa ne sarà di loro. Se ne è parlato ieri fuori la sede della società, dove si sono riuniti insieme alle sigle sindacali e le Rsu per fare il punto della situazione.

I dipendenti infatti hanno continuato ad assicurare il servizio nonostante l’azienda stia affrontando difficoltà economiche, evidenti dal passivo di 64 mila euro. Eleonora Della Penna aveva garantito che la continuità occupazionale non era in discussione, ma adesso questo non basta più. I lavoratori hanno proclamato lo stato di agitazione chiedono che sia convocato un consiglio comunale entro il 25 luglio in cui sia affrontata la loro questione. E per quella data stanno preparando una lettera indirizzaata all’amministrazione.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img