Un investimento totale di 147.500 euro, di cui 118mila finanziati dalla Regione Lazio tramite la Provincia di Latina, e 29.500 euro di compartecipazione del Comune di Cisterna.

A tanto ammontano le risorse per effettuare gli interventi di valorizzazione e riqualificazione della biblioteca comunale.

I lavori iniziarenno domani e si tratta dell’intervento più consistente dall’apertura, nel 1989, dell’attuale sede al piano terra di Palazzo Caetani.

“Tra qualche mese – spiega il sindaco Mauro Carturan – consegneremo alla città uno spazio rinnovato nella casa della Cultura a Cisterna. Un intervento di riqualificazione e riorganizzazione degli spazi della biblioteca che la renderà più moderna, più funzionale e più accogliente. Un progetto realizzato grazie alle capacità degli uffici competenti e dedicato ai nostri ragazzi, ai nostri bambini ma anche a tutto il resto della comunità cittadina. La nostra visione generale è quella di una rivitalizzazione completa di Palazzo Caetani affinché torni ad essere l’agorà che avevamo perso”.

Il progetto esecutivo prevede l’adeguamento degli ambienti culturali, espositivi e ricreativi, con l’ampliamento e la riorganizzazione degli spazi, l’aggiornamento degli arredi e della collezione documentale sia cartacea che digitale, con nuovi sistemi di climatizzazione e di sicurezza antincendio.

Serrà realizzata una zona interamente dedicata ai più piccoli che ospiterà il “Punto lettura Nati per Leggere – Nati per la Musica”.

Insomma, un rinnovamento secondo standard più attuali, basato anche sulle esigenze evidenziate dagli utenti e in continuità con le azioni di potenziamento della dimensione sociale della Biblioteca messe in campo dalla dirigente comunale Angela Coluzzi e dalla responsabile del servizio, Giovanna De Luca.

Da oggi e fino alla fine dei lavori di restyling, la sala studio sarà trasferita in un’altra stanza di Palazzo Caetani, al piano superiore dell’attuale biblioteca (aperta dal lunedì al venerdì, 8:30 – 19:30). I

Il servizio di prestito, invece, sarà temporaneamente sospeso fino alla nuova riapertura.