Bosco di Ulisse
Sperlonga

Intervento del personale della Guardia costiera, ieri, a Sperlonga, in località Lago Lungo.

Il bilancio dell’attività parla di 1300 metri quadri di spiaggia resi di nuovo liberi e oltre centocinquanta attrezzature balneari sequestrate.

Col supporto del personale della Guardia di Finanza di Fondi, la Guardia Costiera ha denunciato alla Procura della Repubblica di Latina, un soggetto originario del posto, per aver abusivamente occupato un tratto di litorale.

L’uomo aveva aperto un vero e proprio stabilimento balneare, senza autorizzazione ed in un tratto di spiaggia libera.

I militari, diffidato il titolare dell’attività, hanno provveduto a far eseguire l’immediata rimozione degli apprestamenti abusivamente collocati.

Regolari, invece, gli esiti degli ulteriori controlli effettuati a Gaeta, a verifica dei locali litorali (Serapo, Fontania e S. Agostino).