lunedì 17 Giugno 2024
spot_img

Chiesta l’estradizione per l’ex consigliere di Ardea accusato di traffico di droga

Sarà processato in Italia per decisione della Corte di Cassazione, l’ex consigliere comunale di Ardea accusato di traffico internazionale di stupefacenti.

L’Uruguay e il Portogallo hanno chiesto l’estradizione per Andrea Meneghello, l’ex consigliere comunale di Ardea arrestato nei mesi scorsi. Il 44enne è stato fermato mentre cercava di portare a Roma 60 kg di cocaina purissima, nascosta nelle tavole da surf dall’Uruguay passando per il Portogallo.

A voler processare Meneghello è anche la procura di Reggio Calabria che ha dato il via all’indagine che ha portato al suo arresto. L’Uruguay, da dove è partita la droga, chiede l’estradizione. Il Portogallo, dove la cocaina ha fatto scalo, ha firmato un mandato di arresto europeo ma la corte di Cassazione sollecitata dai legali dell’uomo, ha stabilito che Meneghello verrà processato in Italia.

Meneghello è ritenuto un ‘insospettabile’ al servizio dei narcos in cerca di guadagni facili che usando la sua passione pe rho sport poteva far entrare in Italia lo stupefacente. Le cose sono andate diversamente.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img