giovedì 27 Gennaio 2022

Cesare Battisti catturato in Bolivia, era sparito da dicembre

Cesare Battisti è stato arrestato a Santa Crux della Sierra, in Bolivia. L’ex membro dei Proletari armati per il comunismo, si era allontanato quando il presidente del Brasile Bolsonaro aveva promesso al ministro dell’Interno, Matteo Salvini, l’estradizione dello scrittore, attivo negli anni di piombo, che è stato condannato in Italia per la partecipazione a 4 omicidi.

Da dicembre 2018, dopo che dal Brasile è stato firmato l’ordine di estradizione e gli è stato revocato lo stato di residente permanente, Battisti era sparito. Il suo avvocato aveva assicurato che sarebbe tornato presto a casa, ma così non è stato. Ora potrebbe essere arrivata l’ora dell’estradizione.

Già nell’ottobre 2017 era stato bloccato in Bolivia, ma poi l’ex terrorista, cresciuto a Sermoneta, era stato rilasciato.

Silvia Colasanti
Giornalista pubblicista dal 2009 ha cominciato a scrivere nel 2005. Laureata in Scienze politiche, con un Master in Diritto europeo, ha lavorato per tre anni (tra le altre esperienze) nella redazione de Il Tempo Latina, poi come redattrice al Giornale di Latina. Si occupa essenzialmente di cronaca, in particolare di cronaca giudiziaria

CORRELATI

spot_img
spot_img